Estetica Dentale

Faccette Legnago Cerea

L’incisivo di destra era diventato scuro a causa di una devitalizzazione non corretta, è stato sbiancato e restaurato con una sottile corona in disilicato di litio, faccetta sull’incisivo vicino.

Oggi grazie alle moderne tecniche di odontoiatria estetica e ai nuovi materiali possiamo ridare un sorriso naturale anche in situazioni molto compromesse.

L’unico modo per recuperare denti fratturati, ricostruiti in maniera importante, scuri o esteticamente poco gradevoli era un tempo una soltanto: ricoprirli con capsule dentali (chiamate più correttamente corone artificiali).

Poiché non si potevano creare capsule solo di ceramica, era indispensabile un guscio interno in metallo. Ciò aumentava la resistenza ma non permetteva una traslucenza e un risultato estetico del tutto simile al dente naturale.

 I nuovi materiali

Grazie alla continua ricerca e sperimentazione oggi possiamo sostituire il metallo con nuovi materiali bianchi e tralucenti: il disilicato di litio e la zirconia.

Il disilicato di litio è una vera e propria ceramica di estrema durezza che raggiunge le migliori caratteristiche meccaniche quando viene cementata sul dente in maniera adesiva (incollandola). Le tecniche adesive hanno ormai raggiunto una grandissima affidabilità, il restauro diventa un tutt’uno col dente, lo riporta alla funzione corretta e diventa invisibile confondendosi tra i denti naturali.

La zirconia, ha durezza e resistenza ancora maggiori del disilicato, per questo è un materiale adatto anche alla realizzazione di ponti o addirittura di arcate complete (i cosiddetti “circolari”). La progettazione Cad-Cam al computer permette di disegnare il ponte in maniera digitale, calcolare correttamente tutti gli spessori,  gli ingombri e realizzarlo grazie a sofisticatissime macchine fresatrici.

 

Le nuove preparazioni

intarsio-legnago

Intarsi in disilicato di litio per recuperare due molari ricostruiti e fratturati

Con la metallo-ceramica se si voleva una buona estetica i denti dovevano essere limati molto fino a rimpicciolirli a sufficienza per alloggiare le corone e spesso, per questo, devitalizzati.

Grazie alle eccezionali caratteristiche dei nuovi materiali abbiamo cambiato anche il tipo di preparazione limando i denti sempre di meno fino a non limarli proprio! Le nuove preparazioni sono : faccette e intarsi e preparazioni parziali.

 

Faccette dentali: Sono lamine sottilissime di ceramica (0,6 millimetri) che vengono “incollate” sulla superficie dei denti attraverso cementi adesivi. Consentono di cambiare forma, colore e allineamento dei denti in maniera veloce e indolore tanto che in alcuni casi non è necessaria nemmeno l’anestesia.

 

Intarsi  e preparazioni parziali: Anche su molari e premolari si usano sempre meno le corone tradizionali. Ogni volta in cui è possibile si realizzano delle corone parziali che ricostruiscono soltanto la parte distrutta del dente senza intaccare il dente sano. Rispetto a grosse otturazioni riducono il rischio che il dente si possa fratturare e rispetto alle corone preservano tessuto sano con un minor costo sia biologico che economico per il paziente.

 

 

Metodo operativo

arcata zirconia legnago

Riabilitazione dell’intera arcata superiore e dei settori posteriori inferiori in ceramica integrale

Sia che si curino casi semplici che complessi progettazione e l’esecuzione fanno la differenza tra un fallimento e una riabilitazione ben fatta e duratura.

Una visita non limitata al singolo dente ma che indaghi lo stato di salute dell’intera bocca e del paziente è il primo punto fondamentale.  Segue una progettazione accurata con modelli e foto e quando necessario una previsualizzazione digitale e solo a questo punto si può cominciare la preparazione dei denti.

Nella preparazione protesica (o limatura) viene asportata soltanto la parte che sarà poi occupata dalla corona o dal restauro, al termine vengono preparati dei provvisori grazie ai quali il paziente potrà tranquillamente mangiare, parlare e sorridere.

I restauri definitivi sono realizzati in breve tempo se non ci sono altre necessità biologiche di attesa,  ripristinando completamente estetica e funzione come dei nuovi denti naturali.