Implantologia Avanzata

implantologia verona

Provvisorio a carico immediato fissato il giorno successivo all’intervento implantare. I monconi dentali cariati, fratturati e irrecuperabili sono stati sostituiti con 4 impianti

impianti-dentali-cerea

L’impianto dentale si comporta come una nuova radice e permette di sostituire perfettamente il dente perso

Oggi un’implantologia ben eseguita permette di sostituire i denti persi in maniera semplice, sicura e duratura nel tempo.

Gli impianti sono piccole “viti” in titanio che, inserite nella gengiva e nell’osso, diventano radici artificiali sulle quali possono essere ancorati i nuovi denti.

Ciò che avviene è un legame fortissimo fra l’impianto e l’osso (osteointegrazione) grazie alle eccezionali caratteristiche di biocompatibilità del titanio che è riconosciuto dal nostro corpo come parte integrante dell’organismo.

Numerosissime ricerche cliniche hanno ormai dimostrato che se si rispettano i protocolli di sicurezza, sterilità e mantenimento la percentuale di successo è altissima con oltre il 95% dei successi a 10 anni.

 

 

 

 

Quali sono i vantaggi rispetto alle soluzioni tradizionali?

Nel caso siano persi uno o pochi denti vicini l’implantologia offre un notevole vantaggio rispetto alle tecniche tradizionali. Si può infatti evitare la protesi mobile (lo “scheletrato”) e inserire una protesi di tipo fisso senza intervenire sui denti sani.

Un tempo se mancava un dente si potavano soltanto limare i denti vicini per fare un ponte. Ciò comportava un consistente perdita di tessuto dentale sano e spesso la devitalizzazione con un danno biologico importante.

L’uso di impianti in titanio permette invece di sostituire gli elementi dentali persi, in modo semplice, naturale e senza dover intaccare i propri denti.

 

 

Se mancano molti o tutti i denti?

dentista-cerea

Arcata dentale inferiore fissa su impianti

I vantaggi sono ancora maggiori:

  • Nel caso manchino molti denti l’implantologia permette di realizzare riabilitazioni fisse anche quando l’unica alternativa sarebbe la protesi mobile, ovvero la classica dentiera.
  • Permettono di tornare a masticare in maniera del tutto simile ai denti naturali ristabilendo un giusto equilibrio digestivo e nutrizionale oltre a una maggiore sicurezza nel parlare e nel sorridere.
  • Si riduce o evita il progressivo riassorbimento delle ossa e gengive causato dagli apparecchi mobili che costringe a periodiche ribasature.
  • Vi è una maggiore tonicità a livello dei muscoli facciali, ovvero un viso più giovane e naturale.
  • Si eliminano le fastidiose infiammazioni gengivali causato talvolta dagli apparecchi mobili per la mancanza di stabilità.

Una protesi fissa anziché mobile garantisce quindi maggiori vantaggi non solo a livello biologico, ma anche in termini di qualità della vita, estetici e di rapporto con gli altri sia a livello sociale che professionale.