spazzolino denti

La salute delle gengive influisce su diabete, patologie cardio-vascolari e parto prematuro

La malattia parodontale o parodontite, un tempo chiamata anche “piorrea” non colpisce il dente ma i tessuti che lo circondano: gengiva ed osso.

È causata da un gruppo di batteri specifici, in genere trasmessi dai genitori ai figli o all’interno della coppia. Questi batteri fanno parte della placca batterica, quel sottile strato biancastro che cresce costantemente sui denti e che va regolarmente tolto con filo e spazzolino.

Quando la placca aumenta a causa di un’igiene non regolare, i batteri si fanno spazio fra dente e gengiva e provocano un’intensa infiammazione. Le gengive diventano arrossate, sanguinanti, gonfie e a volte anche dolenti: è la gengivite. L’infiammazione serve a proteggere dall’ invasione dei batteri all’ interno dell’organismo ma se dura troppo a lungo causa danni irreversibili: la vera e propria parodontite, vi è riassorbimento osseo, mobilità e infine perdita dei denti.

È UNA MALATTIA DIFFUSA?

Il numero di persone colpite da parodontite aumenta con l’aumentare dell’età, nella popolazione adulta può raggiungere anche il 30% dei soggetti.

CHE RELAZIONE C’E’ FRA PARODONTITE E DIABETE?

Nei pazienti diabetici la parodontite è più frequente e più grave rispetto a chi non ha il diabete. La terapia parodontale non solo determina il miglioramento della situazione orale anche nel soggetto diabetico ma, secondo molti studi, contribuisce al raggiungimento di un miglior controllo glicemico.

E CON PATOLOGIE CARDIO-VASCOLARI E COMPLICANZE IN GRAVIDANZA?

C’è ampia evidenza che indica che le malattie parodontali possono avere un ruolo in diversi eventi negativi associati alla gravidanza come parto pretermine e/o nascita di bambini sotto peso.

Le malattie cardiovascolari sono la più importante causa di morte nei paesi industrializzati. Oggi vi sono sufficienti evidenze scientifiche che la malattia parodontale sia associata con le lesioni indotte dall’aterosclerosi, anche se i meccanismi attraverso cui ciò avvenga devono ancora essere completamente chiariti.

COME SI CURA?

Innanzitutto è indispensabile una visita attenta da parte dell’odontoiatra per giungere a una  diagnosi corretta.

La terapia iniziale comprende una serie di sedute di igiene orale professionale per eliminare placca e tartaro ma non può prescindere dalla fondamentale collaborazione del paziente che, una volta informato, potrà agevolmente mettere in pratica le manovre di igiene orale quotidiana…dovrà semplicemente lavare i denti.

Nei casi più complessi possono poi rendersi necessari interventi chirurgici parodontali che grazie alle nuove tecniche e tecnologie sono sempre meno invasivi e praticamente indolori.

PERCHE’ E’ IMPORTANTE LO STILE DI VITA?

Siamo sempre più esposti a patologie legate a fattori di rischio causati dalle nostre abitudini.

Sedentarieta, sovrappeso/obesita, fumo, stress, scarsa igiene orale sono alla base di diverse malattie fra loro collegate: diabete, aterosclerosi, parodontite, sindrome metabolica. Se vogliamo vivere piu a lungo e meglio, e indispensabile investire in anticipo adottando uno stile di vita adeguato.

Questo significa, in primo luogo, evitare una vita sedentaria, astenersi dal fumo di tabacco, moderare l’ assunzione di bevande alcoliche, seguire un’alimentazione moderata e corretta, imparare a gestire lo stress cui sempre più siamo sottoposti dagli attuali ritmi di vita e avere, ovviamente, una corretta igiene orale.

Author Info

Studio Dentistico Ferlin

No Comments

Post a Comment